15 Migliori Nike scarpe da ginnastica di Tutti i Tempi Che Si Possono acquistare Adesso

Nike

Se si acquistano fatto una revisione indipendentemente di prodotto o servizio tramite un link sul nostro sito web, si può ricevere una commissione di affiliazione.

Nike è senza dubbio uno dei marchi di abbigliamento sportivo più popolari sul mercato in questo momento, in gran parte grazie alla sua storia di design di calzature innovative che continuano a resistere alla prova del tempo.

L’azienda con sede in Oregon ha lanciato nel 1964 e ha fornito decenni e decenni di sneakers degne di nota, dalle classiche silhouette Air Force 1 e Cortez a collaborazioni uniche con etichette di moda di lusso, marchi streetwear e musicisti di grande successo come Travis Scoot e the Grateful Dead. Sia le sue silhouette di prestazioni che gli stili di scarpe da strada si sono guadagnati una reputazione per il loro comfort e durata. Il brand ha infatti sponsorizzato alcuni degli atleti più rinomati al mondo (che sfoggiano scarpe Swoosh durante le partite e nel tempo libero).

Ora, esploriamo 15 delle sneakers Nike più importanti di tutti i tempi mentre i lettori possono anche aggiungere alcuni di questi modelli al tuo armadio. Che tu preferisca uno stile retrò o un design moderno e raro, c’è una coppia Swoosh per tutti i gusti.

Nike Air Force 1

Originariamente introdotto nel 1982 come una sneaker da basket Nike Air Force 1 resta un classico nel moderno giorno di volte, ma è più riconoscibile come streetwear icona, pur mantenendo le sue radici, grazie alla sua tomaia in pelle con elastico Aria ammortizzazione nell’intersuola. La coppia abbraccia generazioni di stile, dalla data di uscita all’attuale folla di Gen-Z e TikTok.

Nike Air Force 1 Basso ’07.
CREDITO: Nike

Nike Air Max 1

La Nike Air Max 1 è un pioniere nel settore calzaturiero grazie all’ammortizzazione Air Max presente sull’intersuola che rivela la prima unità air mai visibile vista in una sneaker e fa partire la linea Air Max che dura da decenni. L’intersuola in schiuma include un’unità Air Max esposta per un’ammortizzazione definitiva con tomaia in materiale misto per creare un look eccezionale in qualsiasi combinazione di colori, riportandoti agli anni ‘ 90 con ogni look.

La Nike Air Max 1.
CREDITO: Nike

Nike Air Max 90

Un’altra scarpa classica della linea Nike Air Max è la Air Max 90 disegnata da Tinker Hatfield ed è stata introdotta nel 1990 e rimane fedele alle sue radici da corsa originali con una tomaia traspirante a taglio basso completata dall’iconica suola Waffle. Lo stile include un’unità Air Max per l’ammortizzazione e un colletto imbottito per un supporto completo. Sebbene il modello sia in circolazione da 20 anni, il marchio continua a mantenere il suo design di fiducia con una tomaia in pelle e tessuto resistente come si è visto nella prima iterazione rilasciata.

La Nike Air Max 90.
CREDITO: Nike

Nike Air Max 95

Continuando la linea Air Max è la Nike Air Max 95 progettata per rappresentare il corpo umano. La tomaia in mesh è fatta per rappresentare la pelle; i pannelli, i muscoli; i lacci, le costole; e l’intersuola la colonna vertebrale. La scarpa è stata originariamente sviluppata per le prestazioni running back nel 1990, ma è diventato un fiocco street style. Un’intersuola in schiuma e scanalature flessibili offrono flessibilità in cima allo stile, mentre un sistema di allacciatura unico crea una sensazione bloccata.

La Nike Air Max 95.
CREDITO: Nike

Nike Air Max 97

Ispirata ai treni proiettile ad alta velocità del Giappone, la Nike Air Max 97 ha scosso il mondo della corsa con la sua innovativa unità Nike Air full-length presentata sull’intersuola che porta il comfort a un livello completamente nuovo. Le tomaie combinano mesh e materiali sintetici in un design a strati inimitabile che emana l’aspetto di un movimento costante. Il design include anche linguette per un facile on-off ed è offerto in un mix infinito di colori per soddisfare pienamente il vostro stile personale.

Il lato laterale della Nike Air Max 97 ispirata a Nintendo 64.
CREDITO: Nike

Nike Dunk

Nel 1985 è nata la Nike Dunk. È perfettamente tradotto in street style grazie alla sua estetica minimalista e alle innumerevoli colorazioni che hanno rilasciato dal suo debutto. La Nike Dunk Low Viotech, ad esempio, è scesa nel 2013 ed è diventata immediatamente un classico nel mondo delle sneaker. Da allora, la silhouette è stata adattata per collaborazioni vivaci con Comme des Garcçons, Off-White, Supreme e altro ancora.

Nike Dunk Basso Viotec Bambini.
CREDITO: Per gentile concessione di Nike

Nike Blazer

La Nike Blazer è tradizionalmente conosciuta per le sue radici da basket, ma da allora si è trasformata in una scarpa quotidiana grazie al suo design pulito e semplice. Partendo da uno Swoosh oversize su entrambi i lati laterale e mediale, questa sneaker high-top include una formazione di autoclave all’avanguardia che fonde la suola all’intersuola per un appeal completamente aerodinamico. Condito con un trattamento in stile vintage sull’intersuola e schiuma esposta sulla linguetta, lo stile sembra ancora dritto fuori degli anni 1970.

Il Blazer Nike Mid.
CREDITO: Nike

Nike Mag

Debuttando nel film “Ritorno al futuro Parte II”, la Nike Air Mag rimane una delle sneakers più ricercate mai rilasciate. Solo una quantità limitata era disponibile in 2011 e 2016 quando le coppie sono state messe all’asta per raccogliere fondi per la Michael J. Fox Foundation for Parkinson research. Lo stile è diverso da qualsiasi altro paio Nike che puoi trovare sul mercato con la sua costruzione futuristica e l’intersuola elettroluminescente. La tomaia in mesh con pannelli e l’albero ultra high-rise trasformano questa sneaker in una delle migliori sul mercato del marchio Swoosh.

Il 2016 Nike Mag.
CREDITO: Sotheby’s

Nike SB Dunk

Simile alla già citata Nike Dunk, la Swoosh ha anche creato una versione alternativa della sneaker che presenta modifiche specifiche per lo skateboard, tra cui una linguetta imbottita più spessa e un’ammortizzazione Zoom Air nell’intersuola. Vista nelle collaborazioni sold-out con Travis Scott, Stussy, the Grateful Dead e altri, la sneaker è diventata un’icona nel mondo delle sneakers e può essere trovata su tonnellate di celebrità e star dello streetwear.

Il lato laterale della Supreme x Nike SB Dunk Low in ” Bianco / Rosso Metallizzato.”
CREDITO: Supremo

Tom Sachs x Nike Marte Cantiere

nel 2012, Nike e artista Tom Sachs collaborato per creare la Nike Marte Cantiere scarpa ispirata Sachs interazioni con gli scienziati della NASA, che ha visto un re-release nel 2017 con coppie disponibili solo per coloro che hanno completato il suo unico “Space Camp” esperienza del consumatore. La scarpa è attualmente al prezzo di oltre $3.000 su siti di rivendita. Le tomaie includono l’innovativa maglia tricot in ordito e materiali utilizzati principalmente nel loro stato naturale, il che significa che sono di coloranti o cambiamenti artificiali.

Tom Sachs x Nike Mars Yard.
CREDITO: Per gentile concessione di Nike

Nike Air Jordan 1

Prima di diventare una propria entità, la linea Air Jordan iniziò con la Jordan 1. E anche 30 anni dopo il suo debutto, i fan possono generalmente aspettarsi che i nuovi stili si esauriscano all’istante. Disponibile in silhouette sia mid che high-top, l’iconica sneaker da basket viene regolarmente aggiornata in nuove colorazioni e collaborazioni moderne per mantenerla fresca. Con la sua unità Air-Sole nascosta e le sovrapposizioni in pelle, non c’è da meravigliarsi se questo stile è rimasto in giro per decenni.

Il Air Jordan 1 Retro High “Linea di sangue.”
CREDITO: Nike

Nike Cortez

Un fiocco West Coast, la Nike Cortez iniziato come una silhouette da corsa, ma ha mantenuto la sua popolarità grazie al classico abbinamento di una tomaia in pelle premium e suola in gomma. Rilasciato nel 1970, il design minimalista è perfetto per completare look off-duty o l’aggiunta di un bordo sportivo per un abito su misura. Sia che tu preferisca una classica colorazione in bianco e nero o una patriottica rossa, bianca e blu, la Cortez diventerà rapidamente un punto fermo anche nel tuo guardaroba di sneaker.

La Nike Cortez.
CREDITO: Nike

Nike Air Huarache

Rilasciata nel 1991, la Nike Air Huarache rimane una delle offerte più popolari del marchio. Caratteristica distintiva della scarpa è il rivestimento della scarpa, che è stato creato per agire come un esoscheletro per chi lo indossa, stampaggio alla forma del piede e della caviglia. Progettata da Tinker Hatfield, questa sneaker ha preso d’assalto il mondo del running prima di arrivare all’arena del basket e alla rotazione dello street style.

La Nike Air Huarache.
CREDITO: Footlocker.com

Nike Air Yeezy

Prima di formare una partnership continua con Adidas, Kanye West ha rilasciato la Nike Air Yeezy nel 2009, che è stata la prima scarpa in assoluto a portare il nome Yeezy. Sviluppato nell’arco di due anni, il design collaborativo ha scosso la sneaker quando è stata lanciata per la prima volta e ha ancora una reputazione leggendaria fino ad oggi; è valutato a un impressionante $50,000 su siti di rivendita come StockX.

La Nike Air Yeezy.
CREDITO: Stadio Merci

Nike Air Yeezy 2

Kanye West e Nike hanno seguito il loro modello inaugurale Air Yeezy con un Air Yeezy 2 ancora più audace nel 2012. Molti fan di sneaker fino ad oggi lo considerano ancora come il miglior modello di sneaker che West abbia mai rilasciato (rivende per average 7,000 o più in media). Gli elementi di ispirazione animalesca includono sovrapposizioni retate simili a squame e un tallone rigido, simile a un dente. Dispone anche di una cinghia piede croce trasformato e tributi sottili alla cultura egiziana, compresi i riferimenti al dio egiziano Horus sulla lingua e soletta e geroglifici ortografia di ” YZY.”

Nike Air Yeezy 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.