12 Cose che vorrei sapere prima di diventare un fotografo di matrimoni

1. In realtà non puoi passare così tanto tempo a sparare. Il più grande equivoco in questa carriera è che si arriva a viaggiare, scattare foto, e fare 5 5.000 un matrimonio per fare solo questo. In realtà, le riprese costituiscono solo il 15 per cento del mio tempo. Gestire un’azienda è molto più consumante e meno glamour: editing, contabilità, tasse, packaging, email, networking, gestione web, ecc. Mi piace tutto, ma c “è molto di più ad esso che solo” scattare foto.”

2. È importante rendere chiaro il tuo stile ai tuoi clienti all’inizio. Incontro con ogni coppia, di persona o su Skype o FaceTime prima di prendere il loro matrimonio. Mi sento come se potessi offrire le immagini migliori e più creative se siamo tutti sulla stessa pagina esteticamente. Alcune persone amano quella roba posta, e non è solo quello che faccio. Ho una foto sul mio sito di una sposa con un lama che ha cercato di mangiare i suoi fiori. La sua bocca era agape! Ho avuto alcune persone dire, ” Non vorrei mai assumere qualcuno che ha sparato che.”Ma è stato un momento reale, e mi piace! Ho incontrato coppie che avevano aspettative diverse, e li ho felicemente di cui ad altri fotografi che sarebbe una partita migliore. Una coppia che ho incontrato l’anno scorso stava progettando un matrimonio che avrebbe avuto luogo interamente di notte. Sapevo che non potevo consegnare il mio lavoro migliore perché i ritratti illuminati artificialmente non sono il mio stile.

fotografo matrimonio

Megan Gielow

3. Questo lavoro è sorprendentemente fisico. Tutti nel settore chiama il giorno dopo un evento “la sbornia del matrimonio”, e non è perché hai bevuto alcol, è perché sei così dolorante. Non ho mai pesato la mia attrezzatura su una scala, ma probabilmente sto portando almeno 15 a 20 libbre di lenti, schede di memoria, batterie, ecc. nella mia borsa fotografica. Durante le otto o 10 ore del giorno del matrimonio, sto andando in giro da 10 a 12 sterline con due corpi macchina. Ho dovuto iniziare a portare attrezzi in uno zaino. Sto attento a fare yoga e altri esercizi per evitare cattive ginocchia e altri problemi quando invecchio.

4. Il tuo vero lavoro è servire la coppia, anche se non è legato alla foto. A volte io sono quello che offre di afferrare Advil per la sposa o filo per un abito da damigella d’onore strappato. So che ogni fotografo potrebbe non offrire di fare quel genere di cose — ma per me, servire è al centro di quello che faccio. Forse sembra pazzesco, ma le foto escono meglio quando ti senti come se fossi lì come parte della famiglia.

fotografo matrimonio

Megan Gielow

5. Non ci sono giorni di malattia. Ho girato un matrimonio quando avevo l’herpes zoster. Durante uno dei matrimoni che è sul mio sito ora, ero così malato con l’influenza che ho potuto difficilmente uscire dal letto. Ma onestamente, dovrei essere messo in ospedale per saltare un matrimonio. Mi sono impegnato in questo paio di mesi o anni fa, ed è il giorno più importante della loro vita.

6. Gestire gli ospiti del matrimonio che si intromettono nel tuo colpo può essere imbarazzante. Si chiamano “Zio Bobs” nel settore. Prima che inizi una cerimonia, posso avere una buona idea di chi sarà lo “zio Bob”, mentre lui/lei è seduto sul corridoio con un grande iPad o SLR. Se si appoggiano nel corridoio durante la prima parte della processionale, chiedo gentilmente loro di muoversi in modo che non rovinino le foto. Gli ospiti non sempre ascoltano, quindi devo solo lavorare intorno a loro il meglio che posso. A un matrimonio a New York, ero in chiesa e il padre della stanza era appoggiato di fronte a suo figlio a scattare foto. Lo sposo non poteva nemmeno vedere la sposa camminare lungo la navata! Ma è il padre della sposa, quindi non puoi dire nulla.

matrimoni

Megan Gielow

7. Anche dopo anni nel settore, sarai ancora nervoso. Ho ancora problemi a dormire la notte prima di un matrimonio. Ho incubi che ho dimenticato la mia macchina fotografica o la mia batteria, o che ho perso il primo ballo in qualche modo. Sono sempre tremante quando prendo le fedi per essere fotografato! Lo annuncio quando consegnerò gli anelli perché sono così sollevato di restituire questi preziosi oggetti.

8. Potrebbe essere necessario essere coinvolti in tutti i tipi di dinamiche familiari. Ho avuto l’opportunità di girare matrimoni in tutto il mondo. Mi piace conoscere tutte le diverse culture e tipi di personalità e come che gioca nel matrimonio. Ma può essere stressante se, per esempio, i genitori divorziati della sposa davvero non vanno d’accordo, o se la sposa o lo sposo non risponde bene allo stress. Ho visto le coppie litigare durante tutto il loro tempo ritratto perché un piccolo dettaglio era fuori al loro ricevimento. Sono grato per la mia laurea in psicologia perché una parte enorme di questo lavoro sta analizzando le relazioni e diffondendo la tensione. Quando il caos colpisce, cerco di essere il pacificatore, anche se questo significa essere il “cattivo ragazzo” che deve dire ai genitori che non abbiamo tempo per 1.000 foto di famiglia perché la coppia vuole andare al loro ricevimento!

impegno

Megan Gielow

9. Le opportunità di viaggio sono divertenti, ma possono essere super stressanti. Mi piace viaggiare, ed è bello avere un lavoro che mi permette di farlo. Ma può essere molto: L’anno scorso ho avuto sei matrimoni nel solo mese di agosto, e quattro di loro erano out-of-stato (coppie pagano per il mio volo, hotel, auto a noleggio, e, talvolta, una per diem per il cibo, se necessario). È estremamente difficile volare con gli attrezzi della fotocamera. Le mie borse sono quasi sempre ri-ispezionate a mano a causa di tutto il metallo all’interno, e ho dovuto difendere il mio diritto di portare avanti gear 12.000 di equipaggiamento sull’aereo piuttosto che controllarlo. Non voglio mai rischiare di rompere gli attrezzi un giorno prima del matrimonio.

10. Il tuo lavoro risuonerà per decenni, il che è un grande onore ma un’enorme responsabilità. Per me, l’idea di creare foto che diventeranno patrimonio di una famiglia mi pesa davvero. Da un lato, quando comincio a bruciarmi, posso ricordare: il mio lavoro è importante per questa coppia e per i loro pronipoti. Questo mi riporta sulla terra. Ma d’altra parte, questa è una cosa pesante! Potrebbe spaventarti se ti soffermassi troppo su di esso. Cerco di bilanciare il senso di responsabilità andando di pari passo con il flusso e la gioia del giorno.

matrimoni

Megan Gielow

11. Ci vogliono anni per sentirti come se ce l’avessi fatta in questo settore. Dieci anni fa, questo era un settore completamente diverso: fotografi di matrimonio sono stati in grado di fare più entrate e pagare di più perché il campo era meno competitivo. Ho avuto la fortuna di entrare in matrimoni a 19, quando molti dei miei amici si sposavano giovani con bassi budget fotografici. Ho iniziato a fotografare matrimoni a un prezzo scontato, e snowballed rapidamente attraverso il passaparola. Ho dovuto sbrigarmi: ho investito nella pubblicità, ho letto il settore e ho fatto amicizia e contatti nel mondo della fotografia di matrimonio. Mi ci sono voluti quattro anni prima che potessi considerarmi un fotografo di matrimoni a tempo pieno.

12. Guardare le coppie iniziare la loro vita insieme non invecchia mai. Anche dopo 120 matrimoni, mi sento ancora come se stessi guardando un film romantico ogni fine settimana. Mi piace vedere le mie coppie andare ad avere figli, e faccio fotografia di famiglia troppo. È un grande onore catturare questi momenti speciali nella vita delle persone, e non me lo sono mai lasciato dimenticare.

Megan Gielow è una fotografa di matrimoni che gestisce MorningWild Photography, con sede a Asheville, N. C.

Segui Julianne su Twitter.

Questo contenuto viene creato e gestito da terzi e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi email. Si può essere in grado di trovare ulteriori informazioni su questo e contenuti simili a piano.io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.